Roma, 2015

Allora dice che a Roma er traffico è ‘na caciara, dice te credo nun ce stanno più l’autobus! ma come nun ce stanno più, ma se è pieno, se, pieno e ‘ndo li vedi tutti ‘sti autobus, ma come ‘ndo li vedi, ma se è appena passato er 60 ma che me stai a dì, no lo so che è passato er 60 l’ho visto pure io che te credi, ma tu lo sai quanti semo a Roma? tre milioni e mezzo, e lo sai quanti autobus ce stanno? quattro! ma come quattro, se uno è er 60 che è passato mo’ l’artri tre quali so’? e daje a Se’ quattro pe’ modo de di’, te vojo di’ a Roma ce stanno meno de dumila autobus, pe’ tre mijioni e mezzo de abitanti, e pe’ guidalli hanno assunto quattordicimila persone eccheccazzo manco se li dovessero spigne a mano e comunque co’ dumila autobus ma quando cazzo ce la fai? che poi ce ne sarebbero un sacco de più ma stanno fermi. Fermi a fa’ che? Niente, a fa’ li pezzi de ricambio, che se rompeno in continuazione e nun c’hanno i sordi per comprà i ricambi e allora li pijano da un altro autobus, che poi sti autobus se rompeno de continuo perché le strade che voi so’ quelle che so’, ahò ma io sapevo che ereno l’autobus che rovinaveno le strade e no’ er contrario, è vero, ma le strade rompeno l’autobus, l’autobus rompeno le strade, i sordi nun ce stanno e quindi pure noi alla fine se rompemo li cojoni e pijamo la machina, che poi pure er Papa, sant’omo, se sarebbe rotto er cazzo, pare che l’artro giorno a un cardinale j’ha detto ma porca troia embè er papa quanno je pijeno i cinque minuti nun guarda in faccia a nisuno dice ma porca troia, ma come cazzo ce li portamo venti mijioni de pellegrini ar vaticano? embè scusa e che ce li dovemo porta’ noi? a Se’ ma che sei nato ieri? che nun lo sai? er Papa fa i sordi cor giubileo, e noi li spennemo, je dovemo mette l’autobus novi, arifà le strade, i parcheggi e quanti cazzi! ahò sarà, ma sei sicuro Fra’? me stai a di che er Papa se fa’ ricco alle spalle nostre? ma scusa ma te c’hai presente l’ingresso ai musei vaticani? ‘mbè? ‘mbè un cazzo, l’ingresso dove se paga sta in Vaticano ma la fila sta in Italia, quindi se c’è casino se lo dovemo sbrigà noi, i turisti smadonneno in Italia ma poi l’acqua a du’ euro a pezzo la compreno in Vaticano. Ma poi c’hai fatto caso che l’unico posto pulito de Roma è Piazza San Pietro? no a Fra’ te sbaji, pure la piazza davanti er Quirinale è pulita. Bravo, c’hai ragione, ma è la stessa cosa, er Papa e er Presidente quanno s’affacceno al barcone a pija’ un po’ d’aria mica ponno vede’ ‘a monnezza, vonno vede’ li giardini e er pavimento pulito, così la monnezza ce la lasceno a noi a Montesacro, limortacciloro che poi so’ pure un po’ li nostri, li tua! e no pure li tua, perché sei te che l’hai votati, e invece de rompeje li cojoni perché c’hai li cassonetti pieni de monnezza fai spallucce e te ne vai a aprì er banco ar mercato, e te invece che fai ‘a rivoluzione? che l’urtima vorta che sei annato ar Campidojo co’ l’artri dipendenti der San Camillo a protestà t’hanno pure fatto ‘a murta, elimortacciloro lo so è che ho sbajato giorno nun bisogna annà in giro pe’ Roma dopo er venti der mese che er Comune c’ha bisogno de sordi e le murte fioccheno, l’artri giorni ai vigili nun je frega un cazzo de gnente a Fontana de Trevi ormai vendono de tutto ce manca solo che ce se piazzeno le mignotte e quelli figurate se dicono quarche cosa, ma prova a mettete in doppia fila er venticinque del mese e te fanno secco subito e comunque mo’ te devo lascia’, devo porta er pupo a scola e poi devo annamme a fa’ vede’ la schiena dice che er motorino nun lo devo pija’, che devo evita’ ‘e buche, ma come cazzo fai a evita’ ‘e buche, dico io, fai prima a evita’ ‘asfarto che ce n’è meno de ‘e buche, vabbè a Se’ mo’ te saluto ce vieni a vede’ a Roma domenica? a Fra’ ma che te sei rincojonito? ma so’ de ‘a Lazzio e vengo a vede’ a Roma? e vabbè nun t’arabbia’ tanto qua nun ce se capisce più un cazzo, fascisti, comunisti, preti froci, monnezzari magnaccioni er Sindaco de Genova che però è de filaderfia come er formaggio aho’ ma che cazzo ne so’ fa’ un po’ come te pare. A proposito: ce l’hai ‘na canna?

 

Vaticano by rodocarda

Photo by rodocarda

Annunci

8 thoughts on “Roma, 2015

  1. Sono appena stata a Roma e non ho avuto dispiaceri…..
    Ho preso tanti tram e poca metropolitana ( volevo avere tutto a vista , sempre ) ,ma di autobus,devo dire , non ho neanche memoria….forse ce n’è pochi come dice Se’..
    Stunning , la foto e bello anche il testo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...